Come vendere casa velocemente

vendere casa velocemente

Trucchi e consigli per vendere casa in tempi rapidi.

Hai finalmente deciso di vendere casa. Hai fissato un prezzo che ritieni giusto, ma, nonostante tu abbia avuto qualche visita, le offerte di acquisto non arrivano. Ecco allora che ti stai chiedendo come vendere casa velocemente e quali accorgimenti puoi adottare per ridurre i tempi della vendita.

Quello che devi considerare è, prima di tutto, se il prezzo che hai fissato non è troppo alto. Un altro motivo per cui non riesci a vendere casa potrebbe essere, semplicemente, perché non piace. Non temere, perché le soluzioni a questo problema esistono e sono facilmente applicabili. Se vuoi conoscere i consigli per vendere casa velocemente, è bene che tu abbia alcune informazioni su:

  • andamento dei prezzi del mercato immobiliare;
  • tempo medio per vendere casa;
  • quali case si vendono di più;
  • cosa evitare di fare quando si vende casa.

Andamento dei prezzi

Nel momento attuale (trimestre ottobre-dicembre 2018) i prezzi di vendita delle abitazioni risultano stabili. Rispetto al trimestre precedente, tuttavia, si è registrato un leggero calo dei prezzi, specialmente nelle aree non urbane del Centro, del Sud e delle Isole.  

Per quanto riguarda i prezzi delle locazioni, anche questi sono caratterizzati da una prevalente stabilità. Mentre gli acquisti finanziati con mutuo ipotecario sono aumentati. E ancora alto risulta il rapporto tra entità del prestito e il valore dell’immobile.

Tempo medio per vendere casa

Per sapere quanto tempo ci vuole per vendere casa occorre prendere in considerazione il periodo che intercorre tra la data di incarico di vendita e la data di sottoscrizione del contratto preliminare di compravendita per gli immobili ad uso abitazione. I dati rivelano che i tempi per vendere casa, dopo il forte aumento segnato nello scorso trimestre (quando erano necessari 8,2 mesi prima di effettuare un acquisto), si sono riportati sui valori in linea con quelli dell’inizio 2017 (7,2 mesi). Tale calo si è registrato soprattutto nelle aree non urbane, in particolare in quelle del Centro (6,2 mesi) e nel Nord-Ovest (6,5 mesi).

Quali case si vendono di più?

La maggior parte delle case messe in vendita sono già libere, quasi sempre già abitabili, e alcune parzialmente da ristrutturare. Per quanto riguarda la tipologia catastale, la maggior parte delle compravendite riguarda unità immobiliari di tipo economico o popolare, seguite da immobili di tipo civile o signorile. Considerando l’efficienza energetica, un’ampia quota di compravendite interessa edifici con classe energetica alta (F-G), a seguire gli edifici di classe D-E e infine quelli di classe A-B-C.

Cosa evitare di fare quando si vende casa

Se vuoi vendere casa rapidamente dovrai adattarti agli orari dei tuoi potenziali acquirenti. Considera infatti che il mercato immobiliare si muove rapidamente e le case si comprano e si vendono in continuazione. Se non sei flessibile con le visite, corri il rischio di perdere un possibile acquirente. Perciò, cerca di ritagliarti qualche ora per mostrare la casa.

Evita, poi, di nascondere i difetti della tua abitazione. Non preoccuparti, ad esempio, di coprire le macchie sulle pareti con vernici, oppure utilizzare un’illuminazione particolare, Prima o poi, l’acquirente scoprirà eventuali difetti, perciò cerca di essere onesto quando metti la casa in vendita.

Un altro errore che potresti commettere è quello di scartare una proposta d’acquisto sensata. Rischieresti di pentirtene a qualche mese di distanza, magari perché non sei riuscito a strappare delle condizioni migliori! In un mercato come questo, caratterizzato da una stabilità dei prezzi o da prezzi leggermente in calo, sicuramente conviene vendere il prima possibile. Tra qualche mese, infatti, le condizioni del mercato potrebbero essere molto diverse e non più così vantaggiose per i venditori.

Consigli per vendere casa velocemente

Il segreto per riuscire a vendere casa velocemente è fissare il giusto prezzo. Per stabilire qual è il prezzo di mercato, dovrai evitare di inventare un prezzo di vendita basandoti esclusivamente sulle tue idee del mercato o, ancora peggio, consultandoti con parenti e amici. Meglio, invece, rivolgersi direttamente a un professionista, che sarà in grado di consigliarti sul giusto prezzo di vendita per la tua abitazione.

Oltre a fissare il giusto prezzo è fondamentale promuovere la vendita della casa: se hai un buon prodotto ma non lo fai sapere, difficilmente riuscirai a venderlo! L’obiettivo è che le persone interessate ad acquistare casa vengano a conoscenza della tua vendita, ecco perché dovrai preoccuparti di pubblicizzare la casa su diversi canali, utilizzando ad esempio:

  • internet: sul web puoi trovare tantissimi siti di annunci immobiliari gratuiti, ed alcuni a pagamento;
  • giornali: in ogni città esistono delle riviste dedicate al settore immobiliare;
  • cartello: puoi apporre un cartello “vendesi”, ma ricordati di chiedere l’autorizzazione alle autorità competenti e di pagare l’imposta di pubblicità;
  • passa parola: è un metodo sempre valido che ti permette di trovare un acquirente diffondendo la voce tra le tue conoscenze.

Un altro consiglio è quello di preparare adeguatamente la casa per la visita: pulizia, ordine, spazi chiari e luminosi, così come la rimozione di oggetti personali favoriscono la vendita di una casa. Ricorda di togliere tutte le cose che non usi più, così da trasmettere l’immagine di una casa spaziosa e in ordine.

Prima di mettere la casa in vendita assicurati di controllare tutto ciò che non funziona, in modo da evitare il rischio che i tuoi visitatori possano notare quello che non va durante la visita.

Ma quello che devi chiederti prima di vendere casa è, soprattutto, di cosa hai bisogno. Il classico agente immobiliare, infatti, potrebbe non bastare. Cerca piuttosto servizi su misura, un esperto che sia in grado di consigliarti nella scelta della giusta soluzione.