Costi del notaio: come funziona con l’acquisto casa?

Acquistare casa è un passo importante che può regalare molta soddisfazione ma che, al tempo stesso, comporta una spese non indifferente per chiunque.

Per questo motivo, l’acquisto di una casa deve essere fatto con la massima ponderazione, prendendo in considerazione tutte le varie voci di spesa che derivano da tale operazione.

In particolare, non bisogna trascurare che il costo del notaio, il cui intervento è necessario per l’acquisto di una casa, rappresenta molto spesso un onere non indifferente, per via degli elevati onorari da riconoscere al professionista.

Inoltre, ci sono da calcolare i costi relativi a tasse e imposte che, come vedremo, possono variare a seconda di determinati fattori, a cominciare dal valore della casa.

In questa breve guida, quindi, analizzeremo questi aspetti per cercare di comprendere quali sono i costi di gestione per l’acquisto di una casa:

  • in una compravendita tra privati
  • in occasione dell’acquisto direttamente dal costruttore
  • ad un’asta immobiliare

Perché bisogna rivolgersi al notaio

Come noto, per acquistare un immobile è necessario stipulare un atto in forma scritta e poi procedere alla trascrizione dello stesso nei registri pubblici tenuti presso gli uffici della conservatoria immobiliare.

La trascrizione è un’operazione necessaria per rendere pubblico il proprio acquisto e tutelarsi nei confronti di qualunque altro soggetto che volesse dichiarare di avere diritti sullo stesso immobile.

Per trascrivere l’atto di acquisto, però, non basta che questo sia stato stipulato in forma scritta, ma è necessario che gli sia attribuita pubblica fede da parte di un notaio. Quest’ultimo, infatti è un pubblico ufficiale che, attraverso la sua firma, certifica la veridicità di quanto avvenuto e dichiarato in sua presenza da venditore e acquirente.

Quando un atto è stipulato presso un ufficio notarile si parla di atto pubblico o, se il contratto era stato già concluso in precedenza tra le parti, di scrittura privata autenticata.

Il costo del notaio per l’acquisto di una casa

Come si vede, l’intervento del notaio è pressoché indispensabile nella procedura di acquisto di una casa e, come immaginabile, ha un costo non indifferente.

In genere, il costo dell’onorario del notaio dipende dalle tariffe da questi applicate per la prestazione della propria opera professionale.

Tali tariffe possono variare in relazione alla complessità della pratica e al tipo di immobile oggetto della compravendita, nonché al prestigio dello studio notarile e al luogo ove il professionista esercita la propria attività.

Possiamo affermare, grosso modo, che il costo del notaio per l’acquisto di una casa si aggira intorno ai 2.000 euro, ma tale onorario può variare in base ai fattori appena elencati e in ogni caso può essere accompagnato da altre voci, come il rimborso spese, la quota percentuale da versare all’archivio notarile e l’Iva.

Le voci di spesa per comprare casa, però, non finiscono certo qui, perché occorre calcolare anche l’importo delle imposte da applicare. Vediamo nel dettaglio, quindi, a quanto possono ammontare tali ulteriori spese.

Imposte da pagare per comprare casa

Oltre al prezzo d’acquisto di una casa, che viene concordato dalle parti, occorre calcolare il costo fisso dell’imposta catastale e dell’imposta ipotecaria, pari a 50 euro ciascuno.

In più, una spesa rilevante è rappresentata dall’imposta di registro. Quest’ultima viene calcolata in relazione al valore catastale dell’immobile di cui viene trasferita la proprietà.

Il valore catastale dipende dalla rendita catastale, che varia a seconda del tipo dell’immobile. Il valore catastale viene calcolato moltiplicando la rendita catastale per un coefficiente pari a 115,5, in caso di acquisto prima casa, e pari a 126 volte la rendita catastale, in caso di seconda casa.

L’imposta di registro corrisponde al 2% del valore così calcolato, per l’acquisto della prima casa, e al 9% in caso di seconda casa.

Occorre ricordare, però, che quando l’acquisto viene fatto direttamente dal costruttore dell’immobile, anziché da un privato, le condizioni cambiano.

In tal caso, infatti, si applicano delle voci di costo fisse sia per l’imposta ipotecaria che per l’imposta catastale e per l’imposta di registro: tutte e tre tali tributi corrispondo a un importo di 200 euro ciascuno. In più, nell’acquisto dall’impresa costruttrice bisogna applicare anche l’Iva, che viene calcolata al 4% del prezzo in caso di acquisto prima casa, al 10% per la seconda casa e al 22% per le abitazioni di lusso.

Come comprare una casa all’asta

Da tutto quanto si è detto sopra, risulta evidente che oltre al prezzo d’acquisto ci sono da calcolare numerosi altri costi di gestione per comprare casa, a cominciare dalla spesa per l’onorario del notaio, per finire alle varie imposte da versare allo Stato.

È opportuno ricordare, però, che c’è anche la possibilità di acquistare casa all’asta e che in tal caso l’acquirente può fare affidamento su condizioni economiche d’acquisto molto più vantaggiose.

Infatti, oltre ad un prezzo solitamente molto più basso di quello che verrebbe praticato secondo le normali condizioni di mercato, un immobile venduto all’asta permette di risparmiare sui costi del notaio.

Quando si vuole comprare casa all’asta, infatti, non è necessario l’intervento del notaio, perché il decreto di aggiudicazione del giudice è un titolo sufficiente per l’iscrizione delle relative formalità presso i registri pubblici.

Ciò significa che l’acquirente, oltre a risparmiare sul prezzo d’acquisto della casa, non deve sostenere nemmeno gli ingenti costi legati all’assistenza legale del notaio, che come si è visto prima possono consistere, di regola, in alcune migliaia di euro.

Scopri la convenienza delle aste online

Se desideri acquistare il tuo prossimo immobile all’asta, scopri la varietà di offerte che trovi su Industrial Discount.

Industrial Discount è il portale di aste immobiliari online che ti permette di acquistare casa comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone,

Consulta il catalogo virtuale e scegli gli immobili in base alla tipologia, alla zona e alle caratteristiche. Tutte le case, gli appartamenti e le ville che trovi sul sito sono provenienti da procedure regolarmente incardinate nei competenti tribunali italiani: un’asta online ti consente di non presenziare fisicamente in tribunale, perché puoi consultare comodamente dal tuo Pc tutti i dettagli della procedura: dal dossier fotografico alle perizie, fino alle schede con i dettagli dell’immobile.

Scopri com’è facile e sicuro trovare la tua nuova casa online con Industrial Discount e continua a leggere il nostro blog per essere sempre aggiornato sulle ultime novità del settore. E se desideri ricevere le notizie direttamente nella tua casella di posta elettronica, compila il form che trovi in questa pagina, inserendo il tuo indirizzo e-mail: scoprirai una newsletter ricca di consigli e utili informazioni.