Perché vivere a Catania

perché vivere a catania

Alcune cose da sapere prima di andare a vivere a Catania.

Catania racconta la sua storia a partire dal suo stesso nome: deriva infatti dall’apposizione del prefisso greco katà (“nei pressi di” o “appoggiato a”) al nome del vulcano Etna. Il territorio in cui sorge questo Comune, infatti, è lavico. La città, affacciata sulla costa ionica della Sicilia, è collocata proprio ai piedi del vulcano più alto d’Europa, in un territorio in cui si alternano vette innevate, un mare cristallino e la verdeggiante Piana di Catania. Tutti questi elementi hanno contribuito a creare una città unica, che infatti è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Dalla sua fondazione, avvenuta nel 729 a.C. a opera dei Greci Calcidesi, la città ha subito diverse dominazioni, che hanno contribuito ad arricchire il suo patrimonio artistico, architettonico e culturale. Il centro storico, dall’impronta barocca unica nel suo genere, affascina i visitatori, e la nera pietra lavica che copre gran parte degli edifici attribuisce alla città un fascino del tutto particolare e un effetto a volte cupo. È facile rimanere incantati dalle bellezze storiche di Catania e dalle viste panoramiche sull’Etna. Allo stesso tempo, si rimane positivamente colpiti dal carattere accogliente e pacifico dei catanesi, che invita a scoprire il fascino della città e magari decidere di trasferirsi qui.

Se anche tu stai pensando di andare a vivere a Catania, probabilmente ti interesserà sapere:

  • dove vivere a Catania e provincia
  • quanto costa vivere a Catania
  • vivere a Catania pro e contro

Dove vivere a Catania e provincia

Quando si cerca una casa in vendita a Catania, è importante scegliere bene il quartiere in cui andare ad abitare, in base ai propri interessi o allo stile di vita. La vita, infatti, può cambiare molto da zona a zona. Ecco alcuni suggerimenti su dove vivere a Catania e provincia:

  • Centro storico: il centro storico di Catania ha una bellezza incommensurabile. Nella centralissima piazza Università ha sede l’università cittadina. La zona è il centro della vita notturna, che si svolge nelle zone circostanti la Piazza Vincenzo Bellini. La Via del Teatro Massimo è il fulcro della vita notturna, grazie ai numerosi bar, ristoranti e locali notturni. Chi sceglie il centro storico per abitarci cerca innanzitutto la comodità di poter girare a piedi, oppure vuole fare un investimento immobiliare. La zona infatti è ideale per i giovani universitari e molto elevata è la richiesta di appartamenti e stanze in affitto in questa zona;
  • Canalicchio:  è una zona tranquilla, ricca di servizi, e data la sua vicinanza al centro città, è preferita da chi cerca la tranquillità e il relax, ma vuole allo stesso tempo poter raggiungere il centro in poco tempo. Il quartiere è caratterizzato da numerose aree verdi, mentre si trovano diverse ville autonome con giardino e parcheggio privato, che rendono la zona la scelta preferita di molte famiglie e persone che cercano uno stile di vita più appartato e rilassato;
  • Plaia: è la zona del lungomare a sud di Catania, ubicato tra il porto e il confine con la provincia di Siracusa. Si trovano qui diversi stabilimenti balneari, spiagge libere e hotel, ristoranti e acqua park. Ovviamente la zona è affollata di turisti in determinati periodi dell’anno, inoltre chi abita qui dovrà mettere in conto la lontananza dal centro e dall’università, contando esclusivamente sui mezzi pubblici se non possiede un’auto. Tuttavia la zona è ideale per comprare una seconda casa oppure una casa da dare in affitto ai turisti nella stagione estiva. Un’opzione da valutare se si è alla ricerca di un buon investimento;
  • Cibali: il quartiere in cui sorge lo stadio della città si trova alla periferia nord-ovest di Catania. È una zona piuttosto trafficata, ma è anche il quartiere più antico, che permette di respirare l’aria più autentica della città. I prezzi della zona sono decisamente più bassi rispetto al centro, ma per uscire la sera occorre comunque andare in centro. Nella zona non si trovano molti divertimenti;
  • Picanello: la zona è sorta in seguito alla grossa crescita demografica che interessò Catania nel 19° secolo. Negli anni ‘50 e ‘60 del secolo scorso visse un vero e proprio boom edilizio. Oggi è una delle zone più prestigiose di Catania, con le zone di Corso Italia e Piazza Europa molto animate. Acquistare casa in questa zona è un’ottima soluzione per chi cerca un bel quartiere in cui abitare, non troppo lontano dal centro storico;
  • Borgo Sanzio: è una zona molto popolata, contraddistinta da 3 quartieri agiati e ben tenuti: Borgo, Tribunali e Sanzio. Il fulcro è costituito dalla piazza Vittorio Emanuele, nota anche come Piazza Umberto, dove si concentra la vita diurna e notturna del quartiere, che nelle ore serali è presa letteralmente d’assalto dai giovani. Il quartiere è ricco anche di scuole, parchi e uffici, segno che il quartiere è vitale e dinamico. La zona rappresenta il compromesso ideale per chi vuole prendere casa a Catania senza ritrovarsi nella frenesia del centro storico, ma cerca comunque una zona viva in cui abitare;
  • Quartieri periferici: qui i prezzi sono indubbiamente più bassi e, in più, vi si trovano tutti i servizi necessari, dai supermercati ai negozi. Per spendere ancora meno si può valutare l’idea di comprare casa nella provincia di Catania, mettendo tuttavia in conto di dover trascorrere più tempo per gli spostamenti in auto o sui mezzi pubblici.

Quanto costa vivere a Catania

Prima di scegliere di trasferirsi in una città, una delle prime cose da valutare riguarda sicuramente il costo della vita. Quanto costa vivere a Catania? Devi sapere che il costo della vita a Catania è abbastanza contenuto, sia per quanto riguarda gli affitti sia per i servizi base. Ad esempio, il prezzo di un pasto fuori casa è di solito di circa 12€, mentre un litro di benzina va da 1,41€ a 1,51€.

Per quanto riguarda i prezzi richiesti per gli immobili in vendita a Catania, questi variano da zona a zona: il prezzo più basso è nella zona di La Rena, Concordia, con una media di 783€ per metro quadrato, quello più elevato nel quartiere Guardia, Rotolo con 1.844€ al metro quadrato.

Vivere a Catania pro e contro

Esistono tanti buoni motivi per vivere a Catania, tra questi sono da annoverare le bellezze storiche della città, la vita notturna, l’efficienza dei mezzi pubblici, l’università tra le più antiche d’Italia, la qualità e prelibatezza della gastronomia (Catania è rinomata, come tutta la Sicilia, per la bontà della sua pasticceria). Inoltre Catania si contraddistingue per un paesaggio incantevole che abbina la bellezza dell’Etna con il mare limpido della costa. Dal punto di vista culturale, la città offre un’ampia scelta di eventi, dalle mostre, ai concerti, agli eventi di richiamo nazionale e internazionale. Un vantaggio di vivere a Catania è legato sicuramente al clima della città, che resta mite per la maggior parte dell’anno.

Ma la città di Catania presenta anche alcuni svantaggi, collegati alla scarsa efficienza nella gestione degli edifici del centro storico, che sono spesso fatiscenti, e degli spazi verdi. Anche il patrimonio artistico, seppur notevole, non viene sufficientemente valorizzato e fatto conoscere ai turisti, che potrebbero portare ricchezza e introiti alla città.