Arredare la stanza dei bimbi: ecco qualche trucco e idea

Quando la famiglia si allarga, uno dei compiti dei futuri genitori è… Pensare all’arredamento! Non è un incarico semplice, anzi: la stanza dovrà essere sicura, e garantire l’ergonomia e il comfort di cui ogni neogenitore ha un disperato bisogno. Oggi, il mercato si concentra sul proporre soluzioni decorative e di arredamento versatili, capaci di accompagnare il bambino per molti anni di seguito senza bisogno di sostituzioni. Via libera, allora, alle tonalità neutre, e a design molto lontani da quello stile naif a cui eravamo abituati; oggi vince un gusto più “adulto” e in un certo senso minimalista, senza sacrificare però la creatività e il piacere di essere bambini. In questo articolo, ti proporremo qualche trucco per rendere meno stressante l’arredare la stanza dei bambini, seguendo le tendenze contemporanee per la cameretta bimbi.

Prima di arredare casa… Pensiamo alla sicurezza!

I bambini crescono alla velocità della luce: basta chiedere conferma a qualunque genitore per averne la certezza! Per questa ragione, è sempre meglio effettuare tutte le operazioni di messa in sicurezza della stanza e della casa molto prima dell’arrivo del bambino. Ad esempio, dopo l’acquisto della casa, potresti aver rimandato la sostituzione delle balaustre di protezione sulle finestre, o qualche piccola opera muraria per eliminare una fastidiosa crepa, o l’installazione delle mascherine protettive nuove sulle prese elettriche. Ora è il momento di affrontare tutti questi lavoretti, e portarli a termine.

Dovrai progettare la stanza sempre con un occhio di riguardo alla sicurezza. In genere, tutti i mobili per bambini commercializzati dai migliori produttori d’arredamento sono sicuri, e realizzati con materiali atossici; ciò nonostante, dovrai probabilmente modificarli un po’, per fissarli alle pareti e rendere impossibile il rovesciamento. Puoi effettuare quest’operazione con dei tasselli chimici. Dovrai, inoltre, procurarti dei fermi di sicurezza per i cassetti e dei tappi anti scossa per le prese elettriche: questi articoli si trovano in qualunque negozio di articoli per bambini e anche in alcuni negozi d’arredamento. Sono dei veri e propri salvavita, da acquistare assolutamente. Infine, potrai anche rivestire gli angoli appuntiti dei mobili e delle pareti con degli specifici rivestimenti adesivi in gomma morbida, da posizionare ad altezza testolina.
Effettuare queste piccole opere addirittura prima dell’arrivo del bambino può sembrare prematuro; ma giocare d’anticipo sulla sicurezza ti permetterà di non farti cogliere impreparato, e di avere più tempo da dedicare all’arredamento vero e proprio.

Decorazioni murali e finiture: viva la sobrietà!

I bambini crescono… E quando crescono iniziano a definire i propri gusti, e desiderano scegliere abiti, cibi, colori. La scoperta della “scelta” (e la nascita della voglia di personalizzare) avviene tra i 7 e i 10 anni: è molto probabile che in questo periodo, se non prima, tuo figlio ti chiederà di dipingere la propria stanza di un colore particolare, o di appendere dei poster, o di cambiare un certo mobile.

Per questo motivo la tinteggiatura della cameretta va valutata con attenzione. Meglio evitare tinte estremamente accese e difficili da ricoprire, come rosa intenso e azzurro scuro, soprattutto se l’intenzione è quella di dipingere tutta la stanza con un unico colore. Da preferire saranno le tinte neutre e delicate, che risultano anche rilassanti per il piccolo: lavanda, rosa o azzurro pastello, bianco caldo. Per rompere la monotonia di una stanza monocroma, dipingere dei dettagli (pochi!) con tonalità vivaci è l’arma vincente. Tra gli abbinamenti di colore più in voga, segnaliamo bianco – azzurro, grigio tenue – rosa pastello, bianco optical – rosso.

Per quel che riguarda le finiture, potrai sbizzarrirti. Sempre più genitori scelgono di installare in parquet anche nella cameretta dei bimbi: è un pavimento sicuro e caldo, perfetto per giocare e gattonare. Per rendere la stanza meno “adulta”, basta scegliere un parquet chiaro, con sottotoni abbinati alla tinta sulle pareti. Ricorda che anche i battiscopa possono diventare un elemento creativo: nella stanza dei bambini, optare per perline colorate in tonalità bold, o perfino il dipingere il battiscopa e parte del muro con tinte accese, trasformano qualunque parete in un’area di gioco capace di regalare un divertimento infinito.

Mobili, quali e perché?

Una culla, un fasciatoio/cassettiera, un armadio capiente e, più avanti, un vero e proprio letto. Gli arredi indispensabili sono solo 3; per tutto il resto, potrai davvero sbizzarrirti. Come accennavamo prima, è importantissimo fissare al muro (saldamente) armadi e cassettiere, per evitare rovesciamenti nel caso di un’estemporanea arrampicata del piccolo. In linea generale, ti consigliamo di optare per mobili semplici e, anche in questo caso, contraddistinti da colori neutri e tendenzialmente chiari, con pochi dettagli colorati.

Se la metratura è ridotta e tuo figlio ha bisogno di un po’ di spazio tutto per sé, puoi considerare di costruire una soppalcatura. Questa soluzione, naturalmente, è dedicata solo ai bambini più grandicelli; il soppalco potrà essere utilizzato come confortevole spazio lettura, oppure diventare un comodo letto. Alcuni modelli di soppalco dedicati ai bambini attualmente in commercio sono davvero particolari: si sale con la classica scala a pioli, ma si scende con uno splendido scivolo!

Infine, una menzione va dedicata all’illuminazione. Come sappiamo, un bel lampadario cambia il volto di una stanza; identico discorso vale per la cameretta dei bambini. Oggi sono disponibili in commercio lampade caratterizzate da design morbidi e colorati, perfette per stimolare la fantasia dei bambini pur senza adottare uno stile troppo naif. Non dimenticare di installare, oltre alla luce principale, anche una lampada da lettura dalla luce più soffusa (ti sarà molto utile per entrare nella stanza mentre il bambino dorme!) e una predisposizione per una piccola luce notturna.

Scegliere di avere o adottare un bambino, che sia il primo, il secondo o più, è sempre una decisione importante e meravigliosa. La gioia di arredare e preparare la stanza per il nuovo arrivato è qualcosa di speciale; e seguendo i consigli che trovi qui su Real Estate Discount, specialista nella vendita all’asta di case e immobili, potrai creare una cameretta sofisticata ma creativa, a prova di bambino!