Villetta a schiera: come scegliere quella giusta e ristrutturarla

Esistono diverse tipologie di abitazioni sul mercato. Case, appartamenti, loft… Ma tu hai scelto di puntare sulle villette a schiera: come sceglierle e ristrutturarle al meglio, però? In questo articolo, apprenderai i criteri di scelta a cui prestare maggiormente attenzione e saprai cosa fare in caso di ristrutturazione. Ma conoscerai anche i vantaggi che comportano questa tua scelta, che in generale si sta rivelando sempre più vincente. Ti basti pensare che a Milano, per esempio, c’è stato un incremento della sua valutazione del +0,56% nel corso degli ultimi tre mesi. Per acquistarne una, si spendono 3.950 euro al metro quadro, che è meno di quanto si spenderebbe per un appartamento (fonte: Mercato-Immobiliare).

Definizione

Questa struttura a più piani costituisce una via di mezzo tra una villa indipendente e un appartamento. Tra le sue caratteristiche principali, ci sono la presenza di un ingresso indipendente, di un’area adibita a garage e di spazi privati all’aperto. Poiché ciascuna villetta è affiancata a un’altra tramite il lato lungo, ci sono dei muri in comune. A seconda dell’epoca di costruzione e della conseguente possibilità di dover effettuare dei lavori di ristrutturazione, si parla in media di un prezzo minimo di 6.500 euro e di un prezzo massimo di 259.000.000 euro. Le più economiche si trovano nel Lazio, in Sicilia, in Veneto e in Piemonte (fonte: IlMessaggeroCasa.it, Idealista e Casa.it).

Prima di dare risposta al quesito sulle villette a schiera: come sceglierle e ristrutturarle, è necessario inquadrarle da un punto di vista catastale. Queste strutture appartengono alla categoria A7 – abitazioni in villini. Si è perciò esenti dal pagamento dell’IMU, l’imposta sul possesso di un immobile, e della TASI, il tributo per i servizi indivisibili, al pari dei proprietari degli edifici appartenenti alle categorie dalla A2 (abitazioni di tipo civile) alla A6 (abitazioni di tipo rurale). Per quanto riguarda la TARI, la tassa sui rifiuti, è prevista l’esenzione dal suo pagamento per le aree verdi e gli immobili sui quali c’è una ristrutturazione di almeno due mesi (fonti: Predeion, The Wam e Amministrazioni Comunali).

Criteri di scelta

Adesso si può rispondere alla prima parte della domanda sulle villette a schiera: come sceglierle e ristrutturarle. Prima di tutto, considera il numero dei componenti della tua famiglia. Se è particolarmente numerosa, il primo criterio da prendere in considerazione sono le dimensioni. Le dimensioni medie sono 4 metri di larghezza, 35 metri di profondità e 3,5 metri di altezza per il solo primo piano. E generalmente si parla di una struttura di più piani sovrapposti. Il secondo è la possibilità di fare uso di più bagni, cucine e camere da letto, e da qui la necessità di disporli in una zona giorno e in una zona notte (fonti: Acca, Teknoring).

Un altro criterio è la posizione della villetta. Se si trova in una zona spesso soggetta a piogge, i materiali della tua futura abitazione dovrebbero già essere impermeabili nei limiti del possibile. Altrimenti, devi prendere in considerazione la possibilità di effettuare dei lavori d’impermeabilizzazione esterna e interna. In tal caso, è consigliabile adoperare degli intonaci deumidificanti macroporosi. In fase di verniciatura, prediligi una pittura silossanica. Inoltre, è bene investire in un sistema antifurto smart senza fili con telecamere e sensori di apertura e di movimento, perché si tratta della tipologia di abitazione più soggetta a visite indesiderate e tentativi di effrazione (fonte: Cose di Casa, Infobuild, Noi Sicurezza e Tecnocem).

Come ristrutturare

Alcune possibili operazioni da eseguire come la posa di pavimenti e i rivestimenti dei bagni saltano subito agli occhi. Ma è necessario ricorrere a professionisti qualificati ed esperti per far eseguire dei rilievi, e individuare così gli interventi meno visibili e più complessi da effettuare. Come ad esempio l’installazione degli impianti idrici-sanitari e di condizionamento. Dopo aver ottenuto un preventivo e nominato sia un coordinatore della sicurezza che un direttore dei lavori, presenta i documenti attestanti la pratica edilizia nel tuo Comune prima di dare inizio ai lavori. Quest’ultimo step è fondamentale anche perché nel paragrafo successivo si parlerà di un’agevolazione fiscale che può aiutarti a ridurre i costi della ristrutturazione.

Mentre si sta rispondendo alla seconda parte della domanda sulle villette a schiera: come sceglierle e ristrutturarle, è infatti raccomandabile considerare la possibilità di fruire del Superbonus 110%, contenuto nel Decreto-legge numero 34 del 19 maggio 2020. Questa agevolazione fiscale sulle spese sostenute per la riqualificazione energetica degli edifici può essere richiesta anche per le villette a schiera. Ma la risposta all’interpello numero 9 del 5 gennaio 2021 dell’Agenzia delle Entrate specifica che c’è una condizione da rispettare. L’ingresso della villetta deve essere privato e comune a più abitazioni. Tieni però a mente che verranno considerate le spese effettuate tra il 1 luglio 2020 e il 30 giugno 2022 (fonte: Informazione Fiscale e agenziaentrateriscossione.gov.it).

Vantaggi

Se ami la vita di città, ma vorresti prenderti cura di un piccolo giardino o un orticello, la villetta a schiera è l’abitazione che fa per te. Ma questo è solo uno dei tanti vantaggi che il suo possesso comporta. Ciascuna casa è affiancata a un’altra. Il che ti consentirà di socializzare con altri nuclei familiari e chiedere loro aiuto, in caso di bisogno. Se non te la senti di parcheggiare la tua auto all’esterno per paura di possibili furti, la villetta ha una parte interrata da utilizzare come garage. Infine, le sue dimensioni ridotte ti permetteranno di installare facilmente dei pannelli solari e simili infrastrutture per ridurre i consumi energetici.

Villette a schiera: come sceglierle e ristrutturarle. Conclusioni

A questo punto, sei pronto a cercare e acquistare la villetta a schiera dei tuoi sogni. Il mercato è molto vasto e variegato. E i costi sono molto spesso proibitivi. Tuttavia, Real Estate Discount mette a tua disposizione più di cento bellissime villette a schiera già complete, o in corso di completamento, a prezzi più convenienti. Inoltre, tramite la formula dell’asta immobiliare telematica, puoi visionarle e aggiudicartele comodamente da casa tua. Anche se hai sempre la possibilità di ammirare le loro caratteristiche di persona, prendendo accordi con il venditore. Iscriversi alla piattaforma è gratuito e sicuro. Dopo avere versato la cauzione, non ti rimarrà altro da fare che incrociare le dita!